Strumenti personali

ZANICA - Concerto di Natale con ensemble CANTARCHEVAI

Lunedì 23 dicembre 2013 - ore 21:30 - Al Vecchio Tagliere Zanica - Concerto di Natale con Ensemle CANTARCHEVAI - Menù speciale della serata a € 19

Al Vecchio Tagliere di Zanica
Via Libertà 87 - Zanica (BG)

ensemble Cantarchevai presenta:
CONCERTO DI NATALE "NADAL ENCARA" 

per l'occasione, Al Vecchio Tagliere di Zanica propone un menù speciale
per scambiarsi gli auguri

Natale con i tuoi...
Lunedi 23 con noi !

menù a tre portate € 19

 Chisöl con fonduta di taleggio e salame del Montizzolo

 Risottino ai porcini

 Panettone
Bicchierino di panna montata

acqua
vino in caraffa
caffè


 CANTARCHEVAI presenta: NADAL ENCARA

Lo spettacolo si compone di una ventina di brani, provenienti dalla tradizione di varie regioni europee.
L'esibizione è preceduta dalla lettura di un breve testo di Italo Calvino tratto da "Le città invisibili" che, a 
nostro parere ben si coniuga con i contenuti proposti.
A questo punto si entra nel vivo del concerto. I canti contestualizzati da brevi presentazioni (ambienti culturali
d'origine, tradizioni musicali, accenni storico-etnici, diversità delle consuetudini natalizie ecc) portano
lo spettatore in un'altra dimensione che si fa via via magica.
Altri testi sonorizzati, filastrocche tradizionali, momenti teatrali ricchi di pathos e gioia rendono il
concerto molto vario e spettacolare. Per il pubblico ci sono alcuni momenti di vera sorpresa.
All'interno del concerto il coro si è ritagliato un suo spazio compositivo come nel brano Esodi Biblici,
Scritto e orchestrato dal nostro direttore artistico, con una proposta di rilettura in chiave contemporanea 
del mito legato al Natale.
Info: Stefano Preda - Via Ceresa, 7 - 24123 Bergamo
Tel 0345 21629 - e-mail stepre@alice.it

Ensemble Cantarchevai ha prodotto nel 2003, per l'etichetta discografica Folkclub Ethnosuoni, il cd
"NADAL ENCARA"- In concerto, che contiene l'intero programma proposto questa sera e che potrete richiedere al
termine del concerto. Parte del ricavato dalla vendita di questo CD è destinato ad un progetto
legato al Commercio Equo e Solidale

PROGRAMMA
Noi siamo i tre re magi dell’oriente
(Trad. – Paluzza/Udine)
In terra friulana abbiamo un grande fiorire di canti natalizi anche molto antichi. Questo è un stupendo esempio che si inserisce nella tradizione delle confraternite che preparano per la collettività il rito invernale diventato ora cristiano del Natale.
Legelgettet a barany
(Trad. – CECO/UNGHERESE)
arr. O.Biella
Gioiosa e ritmica canzone per una festa popolare dal sapore campestre.
Preludio strumentale/No sé sí será el amor
(Trad. – SPAGNA)
arr. O.Biella
Lo stupore di essere di fronte a qualcosa di miracoloso.
Pastore Gerlindo
(Trad. – CREMONA)
In questo caso Maria è aiutata dalla figura del “pastore Gerlindo” che si ritrova anche in altri brani natalizi del nord Italia.
Avant minuit sonnant
(Trad. – NIVERNESE/FRANCIA)
arr. O.Biella
Pastorale del 1700 che fa parte di quel repertorio tra il tradizionale e il colto.
Pastres, pastressas!
(Trad. – PROVENZA/FRANCIA)
Canto popolare del XVIII secolo sicuramente influenzato da armonie colte. Il testo racconta di un villaggio dove tutti danno un po’ d’aiuto per alleviare le sofferenze al bambino che si dice comunque essere più forte dell’inverno.
Betlehem, Betlehem
(Trad. – UNGHERIA)
Straordinario e arcaico canto natalizio che appartiene alla tradizione delle cosiddette “kolinde” dell’est Europa. Nella parte iniziale improvvisata si è utilizzato un tema melodico curdo.
Esodi biblici
Testo e musica O.Biella
Noi siamo i tri re
(Trad. – VAL SABBIA/BRESCIA)
arr. O.Biella
Il rito della stella si svolge la sera della Befana. Un gruppo di cantori, spesso si tratta di ragazzi travestiti in fantasiose fogge orientali, che di casa in casa cantano la buona novella avendone in cambio doni.
Tema navideño boliviano
(Trad. – BOLIVIA)
arr. O.Biella
Tipico brano andino dedicato alla festa della noche buena.
PRELUDIO STRUMENTALE/I SAW THREE SHIPS
(Trad. – INGHILTERRA)
arr. coro
Ogni paese ha elaborato una propria versione riguardante i fatti che narrano la nascita di Gesù. In questo caso trattandosi di un canto inglese la sacra famiglia si reca a Betlemme su alcune navi.
Gesù Gesù Gesù, ognun chiami Gesù
(Trad. – CERCIVENTO/FRIULI)
arr. O.Biella – coro
Altro stupendo brano appartenente alla ricca e antica tradizione friulana.
Pivata
musica: Oliviero Biella
Tre Kolinde rumene
(Trad. – ROMANIA)
arr. O.Biella
Tre splendide e solari melodie provenienti dai Carpazi rumeni. Slanci di vera festa.
Cantem nadal
(Trad. – LINGUADOCA/FRANCIA)
arr. O.Biella
Cosa dirà Dio, il Maestro, pensando a suo figlio nato in una capanna senza candele e un pò di caldo. A questo punto tutto il paese attraverso varie figure di popolani accorre per aiutare la sacra famiglia.
Padre Nostro
(Trad. -RUSSIA)
Preghiera tradizionale russa di notevole enfasi, eseguita con sole voci.
E uno e uno
(Trad. – FIORANO AL SERIO/BERGAMO)
arr. O.Biella
Canto enumerativo, antico e classico gioco per bambini. Attraverso la particolare costruzione del testo, si possono ricordare a memoria una lunga serie di nozioni cantandole. Diffusa in tutto il nord Italia è stata raccolta alla fine degli anni 70’ in casa della signora Aquilina Conti. A lei e a tutti i cantori popolari vanno la nostra riconoscenza per il patrimonio musicale che ci hanno tramandato.
Melodia introduttiva: “Ai Devini Augstu Sale” (Tradizionale Lituania)
Letture: 1) “Le città e gli scambi” - da “Le città invisibili” di Italo Calvino
2)”Notte oscura” - del poeta Curdo contemporaneo Ferhad Shakely

 Vi aspettiamo!!